come illuminare il giardino

Il giardino è spesso il primo elemento visibile della casa o dell’albergo e fornirà la prima impressione a un visitatore esterno. 

Di giorno il modo per renderlo più ordinato ed elegante è la giusta disposizione e accostamento di colori di piante ben curate. Di sera, queste però potrebbero sparire, come l’architettura del giardino stesso…come si può valorizzare un giardino anche di notte allora?

 

Esistono diversi piccoli suggerimenti e tecniche su come illuminare il giardino di notte in maniera elegante e ne valorizzi gli elementi chiave. 

1. evitare troppa luce

Con le luci LED da esterno non dobbiamo riprodurre la luce del giorno e quindi posizionare tantissime luci forti che illuminino il più possibile, altrimenti otterremmo un effetto “campo sportivo”. 

Al contrario, è necessario valorizzare l’atmosfera notturna e installare luci spot non troppo potenti che illuminino elementi chiave del nostro giardino. In questo modo si creerà un ambiente caldo, romantico ed elegante: l’atmosfera giusta sia d’inverno ma soprattutto d’estate.

2. nascondere i corpi illuminanti

Una volta si utilizzavano grossi lampadari e fari dall’aspetto eccentrico e dimensioni grandi sia all’interno che all’esterno. Le tendenze del momento nel campo del design invece richiedono il “Less is more”.
Come illuminare il giardino secondo questa nuova tendenza? Nel campo dell’illuminazione da giardino i corpi illuminanti non dovranno più essere quindi dei classici lampioncini ma invece essere nascosti dalla vista. In questo modo, si vedrà solo l’effetto dell’illuminazione ma non da cosa proviene la luce.

 

3. meglio giardini lontano dalla strada

L’illuminazione perfetta in un giardino è possibile crearla in giardini che siano lontani dalla strada e quindi dai lampioni, che appunto conferirebbero una luce da “campo sportivo” e soprattutto influirebbero sull’illuminazione da giardino scelta da noi. 

 

4. illuminare vialetti e siepi

I vialetti e le siepi devono essere illuminati per praticità per permettere camminamenti senza ostacoli, ma vale sempre la regola numero 1: evitare troppa luce. Quindi preferiamo un’illuminazione a funghetto o a parete, a seconda del tipo di vialetto, i quali non sono eccessivamente illuminanti ma permettono di mostrare i camminamenti e i confini. 

 

Come per gli interni esiste l’interior design, anche per gli esterni giunge in soccorso l’architetto paesaggista, che in base alle caratteristiche dell’ambiente progetta un giardino perfetto di giorno e di notte con un’illuminazione LED adatta e suggestiva.

 

Luxled2000 propone anche un’ampia selezione di luci lineari per l’esterno e soprattutto dei faretti con ottica intercambiabile, scopri tutti i prodotti giardino!